Categorie
Preghiera e Meditazioni

IV domenica del tempo ordinario – anno B

Pregando la Parola

+ Dal Vangelo secondo Marco
In quel tempo, Gesù, entrato di sabato nella sinagoga, [a Cafàrnao,] insegnava. Ed erano stupiti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi. Ed ecco, nella loro sinagoga vi era un uomo posseduto da uno spirito impuro e cominciò a gridare, dicendo: «Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!». E Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!». E lo spirito impuro, straziandolo e gridando forte, uscì da lui. Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: «Che è mai questo? Un insegnamento nuovo, dato con autorità. Comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!». La sua fama si diffuse subito dovunque, in tutta la regione della Galilea.
Parola del Signore.

Tu continui ad entrare, Signore, nelle nostre vite, nei nostri luoghi di culto attuali, come nelle sinagoghe di un tempo, per continuare a sorprenderci, a smuoverci dai nostri compromessi quietanti la coscienza, a liberarci dalle impurità che ci imprigionano.
Quella silente impurità che consiste nel non avere un cuore indiviso, che rende la vita “muta” proprio perché non autentica. Infatti siamo un poco del Cielo e tanto del mondo; vorremmo piacere a Dio e tanto ci affanniamo per compiacere gli altri; un minimo cerchiamo le cose del Signore e assai più quelle degli uomini.
Una vita, spesso la nostra, che esige credibilità dagli altri ma non la offre con la propria autenticità.
Ben diverso sei tu, Signore Gesù, perché non c’è discrepanza tra il tuo dire e l’agire, tra parola e opera; per questo il tuo insegnamento ha quell’autorevolezza che si impone da sé, senza doversi affermare con pretese pretenziose.
Continua allora ad “entrare”, Signore, per smascherarci e liberarci da questo spirito impuro e donaci la credibilità del tuo Spirito che ci consente di avere un cuore tutto di Dio.
Saremo come te, Gesù, persone credibili in ogni situazione e stato di vita, insegnando con le opere quanto appreso dalla tua Parola e annunciando con le parole quanto ricevuto dalla tua opera di salvezza.
Saremo anche noi uomini liberi che liberano il mondo da ogni immonda incongruenza con la Vita!

Amen