Categorie
Preghiera e Meditazioni

Capodanno 2021

Concludiamo questo anno, Signore, con te ma come sarebbe bello poter dire di averlo, soprattutto, “compiuto” in tutto ciò che siamo stati chiamati a vivere, gioioso o doloroso che fosse.
Quante situazioni, circostanze, persone hanno costellato il tempo che tu ci hai donato…
Non sempre siamo stati all’altezza della vita ma, certamente, la Vita ci ha sempre sorpreso, precedendoci pur dove non avremmo pensato mai solcare alcun passo.
E lo stupore – sostando ora sul crinale di un anno che finisce ed uno che inizia – ci coglie, se solo abbiamo il coraggio di contemplare oltre che guardare la vita.
Quanto il nostro cuore avrebbe desiderato e non si è realizzato e quant’altro non avremmo immaginato e ci è stato elargito.
Quante situazioni per le quali implorare perdono e quante per cui chiedere benedizioni; quante per le quali rammaricarsi e quanto più per cui ringraziare, sommamente grati…
Su tutto, Signore, ti chiediamo la grazia d’imparare a “contare i nostri giorni per giungere alla sapienza del cuore”! Aiutaci, con la forza del tuo Spirito, a vivere il trascorrere del tempo come un maturare e crescere in sapienza e grazia, mai come un mero invecchiare…
E sebbene l’incertezza per il domani, talora, ci faccia vibrare il sangue nelle vene, facci crescere nella serena fiducia che, con te, tutto sarà Grazia, pur nella notte della prova che può irromper nella storia.
Donaci occhi che sanno scorgere il tuo volto sereno e benigno che ci sorride sempre, benevolo, anche nei giorni foschi. Tutto sarà luminoso perché inondato dalla pace della tua presenza, Signore, pacifica e pacificante, che ci renderà pacificatori sempre e comunque per tutti. Rendici, Signore, consapevoli del presente che viviamo; grati per il passato che ci hai donato; fiduciosi del futuro che riceveremo.
Allora non avremo paura e saremo certi che, qualunque cosa ci chiamerai a vivere, il nuovo anno sarà “buono” della tua Bontà, Signore!
Concedici, Signore, di credere sempre che con te tutto è possibile…senza te, tutto è vano e vacuo, perché siamo impastati di terra ma fatti di Cielo.
Non farci dimenticare mai che siamo destinati all’Eterno pur vivendo nel tempo.

Amen